Registri sanitari

Pazienti, incaricati della politica sanitaria e fornitori di prestazioni hanno un interesse giustificato a che l’assistenza sanitaria sia di alto livello qualitativo e, al contempo, finanziabile. In tal senso, i registri sanitari assumono un ruolo essenziale: sono parte integrante della salvaguardia della qualità, contribuiscono alla trasparenza e alla confrontabilità delle prestazioni mediche, fungono da base per la ricerca clinica ed epidemiologica, e forniscono dati importanti per la politica e la pianificazione sanitaria.

  • Raccomandazioni per i registri e grafico informativo

    In considerazione del numero sempre crescente di registri riferiti alla salute, ANQ, FMH, H+, ASSM e unimedsuisse hanno formulato congiuntamente delle raccomandazioni per la creazione e l’esercizio di tali registri. Le raccomandazioni riguardano ad esempio il corretto rilevamento e utilizzo dei dati, la garanzia della qualità dei dati o il concetto e la gestione professionali di un registro. In questo modo le raccomandazioni intendono contribuire a incrementare la significatività dei dati e a promuovere le sinergie.

    I partner hanno inoltre pubblicato un grafico informativo conciso, per attirare l'attenzione dell’opinione pubblica sull’utilità e sul potenziale di registri gestiti in maniera corretta.

  • Panoramica

    L’FMH gestisce dal 2012 una panoramica (in francese) dei registri notificati. Un’analoga panoramica è riportata anche nel modello del rapporto sulla qualità, affinché ospedali e cliniche possano dichiarare in modo trasparente la loro partecipazione ai registri.

Contatto

Andreas  Schittny

Andreas Schittny

031 335 11 13
e-mail