A livello nazionale i pazienti attribuiscono voti molto buoni alle cliniche di riabilitazione

TIFF  PNG  JPG

I pazienti sono molto soddisfatti delle cliniche di riabilitazione svizzere, come hanno dimostrato le inchieste a livello svizzero tra i pazienti svolte negli ultimi cinque anni dall'Associazione nazionale per lo sviluppo della qualità in ospedali e cliniche ANQ. I pazienti hanno valutato le complessive cinque domande con giudizi in una scala da 0 a 10. Con valori medi tra 8,8 e 9,4 le cliniche di riabilitazione hanno costantemente ottenuto punteggi elevati.

Nuovamente punteggi massimi per trattamenti rispettosi e dignitosi
I pazienti hanno attribuito un voto particolarmente buono alle cliniche di riabilitazione per il loro comportamento etico. Le risposte alla domanda se durante la propria degenza siano stati trattati con rispetto e dignità in tutti gli anni oggetto di misurazioni hanno raggiunto il giudizio migliore di tutti gli anni in cui è stata calcolata la media dei punti. Nel 2017 il valore è addirittura leggermente aumentato, a 9,4 punti. L'etica ha così raggiunto il valore di soddisfazione più elevato. L'assistenza da parte del personale e dei servizi sociali ha raggiunto un valore medio di 9,0. I medici hanno ottenuto 8,9 punti per le loro informazioni comprensibili. La media delle risposte alla domanda a sapere se le persone interpellate ritornerebbero nella medesima clinica di riabilitazione si situa a 8,9. La qualità di trattamento nel 2017 è stata valutata con un valore medio di 8,8.

All'inchiesta tra i pazienti effettuata nel 2017 hanno partecipato oltre 6'600 pazienti di 100 cliniche di riabilitazione e sedi di cliniche. Le cinque domande, riprese dall'inchiesta originaria effettuata nell'ambito della somatica acuta, sono state adattate al settore della riabilitazione, dato che tra i due settori specializzati vi sono differenze strutturali e culturali. I risultati della presente inchiesta non possono dunque essere confrontati con quelli dell'inchiesta effettuata negli ospedali acuti.