Il numero di pazienti ricoverati aumenta, il numero di giornate di cura diminuisce

TIFF  PNG  JPG

Dal 1982 le ospedalizzazioni e le giornate di cura presentano una tendenza contraria. Il numero di ospedalizzazioni è tendenzialmente aumentato - da 0,65 milioni (1970) a 0,95 milioni (1982) e 1,4 milioni nel 2015. L'aumento tra il 1970 e il 1982 è stato del 46%; tra il 1982 e il 2015 il numero di ospedalizzazioni è aumentato del 48%.

Nel 1982 il numero di giornate di cura ha raggiunto una punta massima (23,2 milioni) e da allora tende a diminuire. Nel 2015 si contavano ancora 11,6 milioni di giornate di cura (-50% rispetto al 1982). Questo sviluppo è causato da una riduzione della durata media di degenza.

Per motivi di comprensibilità e leggibilità le giornate di cura sono indicate per 10'000 e le ospedalizzazioni per 1'000 persone. La situazione dei dati per gli anni novanta è scarsa. I valori per gli anni 1995-1997 sono frutto di calcoli teorici e raffigurano la realtà solamente in modo approssimativo.