Quota costante di personale estero

TIFF 

Una persona attiva su tre negli ospedali e nelle cliniche (il 33%), è di nazionalità straniera. Questa quota è significativamente più elevata della quota di stranieri impiegati nell'insieme dell'economia nazionale. La quota di stranieri tra il personale ospedaliero è rimasta relativamente stabile sull'arco degli anni, già nell’anni 1990 infatti era circa del 30%.

La quota di stranieri più elevata si trova tra i medici, con il 46%. Il 34% del personale infermieristico è di nazionalità straniera. Tra le regioni vi sono grandi differenze. Sia nella Svizzera occidentale sia in Ticino la quota degli stranieri tra il personale ospedaliero supera il 40%. La quota più bassa si trova in Svizzera centrale e nell'Espace Mittelland con rispettivamente il 24%.