Forte aumento del numero del personale impiegato nel settore delle cure centralizzate

TIFF 

Nel 2015 gli ospedali in Svizzera impiegavano in totale 201‘165 persone a tempo pieno o a tempo parziale, di cui 156‘142, ovvero il 77.6%, riguardavano il settore somatica acuta e 45‘023 (il 22.3%) i settori specializzati psichiatria (9.6%), riabilitazione (5%) e altri (7,7%).

L'aumento generale di 27‘023 persone attive (+15,5%) dal 2010 al 2015 è da ricondursi nella maggior parte dei casi allo sviluppo nel settore delle cure centralizzate. In questo settore l’aumento è addirittura stato del 32,1%. Nel 2015 il 61.7% di tutte le persone attive negli ospedali lavorava nelle cure centralizzate. Il numero di persone impiegate nelle cure di base nel medesimo periodo è invece calata del 24.3%. Alla base di questo fatto vi sono cambiamenti strutturali, dato che in seguito a fusioni alcuni fornitori di cure di base sono diventati fornitori di cure centralizzate (cfr. tipi di ospedali).