European Health Consumer Index

TIFF  PNG  JPG
  • Svizzera in testa a livello europeo

    Il sistema sanitario svizzero è in testa a livello europeo

    TIFF  PNG  JPG

    La Svizzera raggiunge il secondo posto nell'Euro Health Consumer Index 2014, il medesimo rango del 2013, nel gruppo di 36 paesi europei. Raggiungendo 855 sul massimo di 1000 punti raggiungibili, solamente i Paesi Bassi superano la Svizzera. Il risultato di punta rispecchia l'elevata soddisfazione dei pazienti  nel nostro paese, non da ultimo per quanto riguarda il settore ospedaliero.

    In tutti i settori analizzati la Svizzera si trova nel gruppo dei primi 15 paesi. Riguardo all'accesso alle prestazioni medico-sanitarie – presso lo studio medico e l'ospedale – grazie a tempi d'attesa estremamente brevi il nostro paese raggiunge addirittura il valore massimo. Assieme al Belgio occupa la prima posizione in questo settore. Nel corso degli ultimi anni un buon tempismo nell'impiego della medicina moderna (tomografia computerizzata, chemioterapia, operazione by pass ecc.) ha permesso di ridurre considerevolmente la mortalità, in particolare in caso di tumori e di infarto. Pure quando si tratta di evitare casi di decesso prematuro, la Svizzera ottiene un ottimo risultato (3° rango dietro alla Norvegia e ai Paesi Bassi).

    Il punteggio raggiunto (117 su 150 punti, 12° rango) nell'ambito dei diritti dei pazienti e dell'informazione ai pazienti rispecchia un bisogno di miglioramento, lo stesso vale per determinati tipi di cura. Il confronto internazionale mostra ad esempio che in Svizzera il tasso di tagli cesarei  è elevato.

    L'Euro Health Consumer Index (EHCI) è uno strumento per analizzare e valutare il sistema sanitario di 36 paesi europei. Esso stabilisce degli standard per una buona assistenza sanitaria. Determinante è il punto di vista dei pazienti e consumatori. L'EHCI viene pubblicato annualmente dal 2006.