Libera scelta di medico e ospedale rimane chiaro valore di base

SVG  PNG  JPG

Come finora, la libera scelta del medico, dell'ospedale e della clinica rimane un chiaro valore di base nel sistema sanitario. L'87 per cento degli elettori (valori da 1 a 3, −6) vota in modo più o meno netto a favore del mantenimento della libertà di scelta. Il 13 per cento (valori da 4 a 6) lascerebbe alle casse malati un diritto di prendere una decisione preliminare, questa opinione è però leggermente più frequente rispetto all'anno precedente (+6). Perdura però chiaramente la richiesta di massima della libera scelta del medico, dell'ospedale e della clinica.

Il valore medio della decisione tra «libera scelta del medico, dell'ospedale e della clinica» (1) e «decisione preliminare da parte delle casse malati» si situa a 2.1 (+0.2). Nella Svizzera di lingua italiana (3.0) e francofona (2.5), tra le persone di età superiore ai 70 anni (2.9), con un livello di formazione basso (2.7) e con un reddito più basso dell'economia domestica (da CHF 3'000 a 5'000: 2.6) e tendenzialmente tra le persone non legate a un partito e quelle posizionate politicamente a sinistra (2.3 cad.) un numero di persone superiore alla media è dell'opinione che le casse malati dovrebbero prendere una decisione preliminare. I rapporti di maggioranza sono però inequivocabilmente dalla parte della libera scelta del medico, dell'ospedale e della clinica.