Tesi 1: Maggioranza scettica riguardo al tetto massimo dei costi

Le persone interpellate accettano molto più volentieri una regolazione politica dei costi del sistema sanitario che la determinazione da parte del mercato. La maggioranza è scettica per quanto riguarda lo strumento del tetto massimo dei costi, e gli elettori ne approverebbero piuttosto l'introduzione a livello cantonale.

Attualmente gli elettori credono che sia piuttosto la politica che il mercato ad essere capace di controllare i costi del sistema sanitario. Quando però la politica adotta lo strumento del tetto massimo dei costi, definendo un limite superiore annuo entro cui possono essere fatturate le prestazioni tramite l'assicurazione di base, l'approvazione della popolazione si assottiglia.

Gli elettori riescono a immaginarsi piuttosto un tetto massimo dei costi per Cantone. Dal punto di vista delle persone interpellate sono infatti proprio piuttosto i Cantoni a dover regolare i costi. L'approvazione di un tetto massimo dei costi per Cantone è tuttavia molto scarsa. È incerto se l'approvazione rimarrebbe a questi livelli se il discorso pubblico si dovesse affrontare in particolare gli svantaggi individuali di un tale sistema. Gli interpellati considerano decisamente non utili le regolamentazioni dei costi per singoli fornitori di prestazioni.