Gli interpellati sono nettamente soddisfatti con l'attuale ridistribuzione delle finanze

SVG 

La maggioranza degli intervistati si è mostrata soddisfatta dell'attuale ridistribuzione delle finanze nel sistema sanitario. Per ognuno dei settori a cui si riferivano le domande, una maggioranza netta (tra il 63 e il 75%) afferma di voler mantenere i mezzi finanziari al livello attuale.

Il confronto tra le richieste di maggiori mezzi finanziari e quelle di una limitazione dei medesimi, nel 2019 evidenzia una situazione più equilibrata rispetto all'anno passato, quando le richieste di aumento ancora prevalevano.

Come negli anni precedenti, maggiori mezzi finanziari sono richiesti per la medicina pediatrica (il 20% «di più», −11), per gli ospedali regionali (il 20% «di più», +2) e per la medicina geriatrica (il 19% «di più», −7). Le prestazioni ospedaliere ambulatoriali sono indicate in misura superiore alla media sia quale possibile obiettivo di aumento (il 19% «di più», −1), sia quale obiettivo di risparmio (il 17%, «di meno», +6), con la differenza «di più» meno «di meno»1 di +3, e una variazione nei confronti del 2018 di −6.

Come finora, le persone interpellate desiderano piuttosto attribuire più mezzi alla medicina pediatrica (+17 differenza «di più» meno «di meno», −11 rispetto al 2018). Sin dalla prima ondata di inchieste la medicina pediatrica in questo ambito occupa la prima posizione.

La medicina geriatrica (+11, −8) – l'anno precedente in seconda posizione – ora si trova al medesimo livello degli ospedali regionali (+11, +1). Dall'inizio delle inchieste per entrambi i settori prevalgono le richieste di aumento dei mezzi finanziari.

1 basato sui valori non arrotondati