Contatto

DoritDjelid
Responsabile dell'unità aziendale Comunicazione, portavoce, Membro della Direzione
Telefono031 335 11 63
ConradEngler
Responsabile tecnico Affari pubblici (Public Affairs), suppl. responsabile dell'unità aziendale Comunicazione
Telefono031 335 11 50

Conferenze stampa

 

Conferenza stampa annuale 2017

Tariffa ambulatoriale e interfaccia stazionario-ambulatoriale: H+ indica la via d’uscita da un vicolo cieco

Sebbene H+, nel novembre 2016, avesse presentato una tariffa ambulatoriale completamente rielaborata al Consiglio federale, quest'ultimo, nel marzo 2017, insieme con l'avvio della procedura di consultazione, ha introdotto un secondo intervento sulla vecchia struttura TARMED che prevede 700 milioni di franchi di minori entrate per i fornitori di prestazioni. Contemporaneamente alcuni Cantoni e la Confederazione chiedono che ospedali e cliniche abbiano ad eseguire quanto possibile i loro trattamenti ambulatorialmente invece che in regime stazionario. Una richiesta che H+ sostiene in linea di principio, ma solo a condizione che gli ospedali e le cliniche possano fornire queste prestazioni coprendo i costi. Con l'attuale TARMED oggi ciò è impossibile in molti settori e viene reso ancora più difficile dall'intervento sulla tariffa.

In occasione della conferenza stampa, la presidente di H+ Isabelle Moret, ha spiegato perché sia urgentemente necessaria una nuova struttura tariffale per il settore ambulatoriale e perché un intervento unilaterale da parte del governo federale sia un ostacolo per il rilancio di una collaborazione tariffaria. Bernhard Wegmüller ha presentato le possibilità di stabilire dei forfait per interfaccia tra stazionario e ambulatoriale, indicando con questo una via d'uscita dal vicolo cieco che si è creato. Il dr. Werner Kübler, direttore ospedaliero dell'Ospedale universitario di Basilea e vicepresidente di H+ ha illustrato, con alcuni esempi tratti dal suo ospedale, in quali settori è possibile applicare dei forfait, perché sia giustificato in questi casi e quali regole devono essere applicate. Matthias Mühlheim, direttore amministrativo di Reha Rheinfelden e vicepresidente di H+ ha spiegato dove ci sono già pacchetti forfettari nella riabilitazione e perché questi sono utili.

  

Archivio
2006–2016